top of page
  • Immagine del redattoreViglianti Partners

Incentivi Auto 2024: Come Funzionano e Come Richiederli

A partire da giugno 2024, sarà possibile inviare le domande per ottenere gli incentivi auto stanziati dal governo, che ha destinato 950 milioni di euro per promuovere l'acquisto di veicoli meno inquinanti. Gli incentivi variano in base alle emissioni di CO2 e alla rottamazione di vecchi veicoli. Per le auto elettriche, si possono ottenere fino a 16.000 euro per chi possiede un ISEE inferiore a 30.000 euro. Sono previsti contributi anche per veicoli commerciali leggeri, motocicli e auto usate Euro 6.

Dopo mesi di attesa, sembra finalmente tutto pronto per il lancio degli incentivi auto 2024. Il decreto del governo è atteso per la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale nei prossimi giorni, all’inizio della prossima settimana. Da inizio-metà giugno i concessionari potranno iniziare a inoltrare le domande sull’apposita piattaforma Ecobonus.


Sono stati messi a disposizione 950 milioni di euro. La fetta più grande (402 milioni) è destinata alle auto a benzina e diesel Euro 6 nuove. Per le elettriche e la categoria 0-20 g/km di CO2 sono previsti 240 milioni, mentre per la fascia 21-60 g/km (le ibride plug-in) sono stati stanziati 140 milioni. Cifre più esigue andranno per l'usato (20 milioni), i veicoli commerciali leggeri (53 milioni) e il noleggio (50 milioni)


Le Categorie e Importi degli Incentivi sono:


Auto Elettriche:


  • Fino a 16.000 euro per chi ha un ISEE sotto i 30.000 euro.

  • Incentivi più alti per la rottamazione di vecchi veicoli.


Veicoli Commerciali Leggeri:


  • Contributi variabili in base al tipo di veicolo e alle emissioni.


Motocicli e Scooter:


  • Incentivi specifici per l'acquisto di mezzi a due ruote più ecologici.


Auto Usate Euro 6:


  • Contributi per l'acquisto di veicoli di seconda mano meno inquinanti.


Come Richiedere gli Incentivi

Le domande possono essere inviate a partire da giugno 2024. È necessario seguire le linee guida fornite dal governo, che saranno disponibili sui siti istituzionali. Gli interessati dovranno presentare la documentazione necessaria, compreso l'ISEE per chi richiede gli incentivi più elevati.

Comments


bottom of page