top of page
  • Immagine del redattoreViglianti Partners

Decreto energia, cosa prevede per benzina e gas, tutte le ipotesi

La bozza del decreto legge energia prevede il bonus carburante che verrà caricato sulla carta "Dedicata a te", l'iva sul gas al 5% e uno stanziamento di 55 milioni di euro per pagare tempestivamente le supplenze a scuola. Vediamo tutte le ipotesi.


iva sul gas

Il Governo sta dando forma a un decreto legge composto da 12 articoli, la cui finalità è duplice: da un lato sostenere il potere di acquisto e tutelare il risparmio, dall’altro prorogare i termini normativi e di versamenti fiscali. Questo testo svela alcune delle misure chiave che vedremo attuate nel prossimo anno.


Bonus carburante

Una delle novità riguarda l’inclusione dei carburanti nel paniere dei beni acquistabili attraverso la social card 'Dedicata a te'. Il bonus è destinato ai nuclei famigliari con un ISEE fino a 15.000 euro.


Bonus Energetici e Proroghe Fiscali

Il bonus bollette per luce e gas, riservato ai meno abbienti, viene confermato anche per il quarto trimestre dell’anno. Inoltre, è prevista una proroga fino a fine anno per l’azzeramento degli oneri generali di sistema per il gas. Per gli under 36 che acquistano la prima casa, le agevolazioni, che comprendono esenzioni e sgravi fiscali, verranno prorogate di tre mesi, fino alla fine del 2023. Queste sono destinate a giovani acquirenti con un ISEE non superiore a 40.000 euro.


Sconti e Sanzioni Fiscali

Per i contribuenti che regolarizzano le violazioni relative a scontrini, ricevute fiscali o fatture commesse tra il primo gennaio 2022 e il 30 giugno 2023, è previsto uno sconto sulle sanzioni. La possibilità di sanare la violazione sarà possibile fino al 15 dicembre 2023, pagando parzialmente le multe con un dovuto minimo.


Investimenti nel Settore Scolastico

Nel settore dell’educazione, al fine di consentire il tempestivo pagamento dei contratti di supplenza breve e saltuaria del personale scolastico, è autorizzata la spesa di 55,6 milioni di euro per l'anno 2023.


Proroga di Commissioni Tecniche

Infine, viene prorogata dal primo ottobre al 1 dicembre la durata delle Commissioni consultiva tecnico-scientifica e del Comitato prezzi e rimborso operanti presso l'Agenzia italiana del farmaco.


Queste misure sono parte di un piano più ampio per sostenere le famiglie, gli individui e le imprese in un periodo economicamente delicato. Con il loro aiuto, il Governo mira a creare un equilibrio tra il sostegno economico necessario e la responsabilità fiscale, per garantire un futuro prospero e sostenibile per tutti.

コメント


bottom of page