top of page
  • Immagine del redattoreViglianti Partners

Cosa comporta il POS obbligatorio?


30 Giugno 2022, l'inizio della rivoluzione?

Per alcuni questa data potrebbe non dire nulla, ma per commercianti e studi professionali segna l'inizio di una nuova era.

Da quel giorno è entrato in vigore il decreto Recovery, che ha instaurato delle sanzioni in caso di mancato rispetto dell'obbligo di accettare pagamenti con carta (bancomat, prepagata, carta di credito...) per i suddetti soggetti. Qualora il commerciante o il professionista non dovesse accettare un pagamento con carta o nel caso in cui si trovi sprovvisto di POS (Point Of Sale, terminale di pagamento), potrà ricevere una sanzione di € 30,00 più il 4% del valore dell'acquisto o del servizio fornito.


Quest'obbligo non ha valenza nei casi di oggettiva impossibilità tecnica, ovvero una causa imprevedibile e/o temporanea che renda impossibile l'utilizzo del terminale di pagamento.

La sanzione amministrativa potrà scattare solo previa denuncia della persona cui è stato reso impossibile o rifiutato il pagamento.


I modi per effettuare tale denuncia sono due: chiamare immediatamente la Guardia di Finanza (GdF) e aspettare l'arrivo degli ispettori per procedere alla verbalizzazione o rilasciare tutte le informazioni dovute direttamente al telefono rendendo quindi la denuncia anonima, oppure si potrà compilare un modulo fornito dal sito della GdF per poi consegnarlo alla centrale più vicina. Anche in questo caso è possibile rendere la denuncia anonima.

In entrambi i casi il tutto sarà risolvibile, a differenza di altri illeciti amministrativi, tramite un'oblazione (rito alternativo di estinzione di una contravvenzione) grazie alla quale il commerciante o il professionista che non ha accettato un pagamento con carta potrà decidere la più vantaggiosa tra due diverse modalità: pagare un terzo del massimo oppure il doppio del minimo della sanzione che avrebbe dovuto ricevere.


Ma perché abbiamo parlato di rivoluzione?

L'instaurazione di queste sanzioni è un incentivo del pagamento tramite carte perché facilmente tracciabile, di conseguenza risulterà probabilmente un ottimo mezzo di prevenzione e contrasto all'evasione fiscale, vera e propria piaga dell'economia italiana.












Comments


bottom of page