top of page
  • Immagine del redattoreViglianti Partners

Bonus bollette fino a settembre. Ma non per tutti

Il Governo ha confermato l’agevolazione ancora per qualche mese, ma solo per la fascia di popolazione che ha più difficoltà ad affrontare le spese cresciute a causa dell’inflazione. Per fare domanda sugli sconti in bolletta i richiedenti dovranno presentare la dichiarazione sostitutiva unica (Dsu) e l’attestazione Isee che deve fermarsi sotto i 15mila euro.



Gli aiuti economici dati dal bonus bollette, per il quale erano stati stanziati 800 milioni di euro, continuano fino a settembre per le famiglie che hanno più difficoltà ad affrontare le spese cresciute a causa dell’inflazione.

Gli aiuti economici dati dal bonus bollette, per il quale erano stati stanziati 800 milioni di euro, continuano fino a settembre per le famiglie che hanno più difficoltà ad affrontare le spese cresciute a causa dell’inflazione.

Il requisito principale per poter continuare ad usufruire del bonus è di avere un Isee uguale o inferiore ai 15mila euro annui, tranne per le famiglie con più di quattro figli a carico, per le quali l'Isee dovrà essere inferiore ai 30mila euro.


Per ottenere il bonus bollette è sufficiente presentare al proprio comune di residenza la dichiarazione sostitutiva unica (Dsu) e l’attestazione Isee che certifica il rispetto della soglia richiesta.


Il calcolo dell'Isee non si applica ai richiedenti del bonus che hanno un disagio fisico. In questo caso possono fare domanda per lo sconto in bolletta gli utenti affetti da grave malattia o che richiedono l'utilizzo di apparecchiature elettromedicali vitali.


Per ulteriori informazioni, non esitare a contattarci! Noi di Viglianti Partners siamo sempre a tua disposizione.

Comments


bottom of page